ELEZIONI LOMBARDIA

 

Hanno sollevato un polverone le dichiarazioni del Candidato Presidente della Lombardia, relativamente agli immigrati, per cui viene gridato allo scandalo.

Certamente la questione per lo più grava nel contesto elettorale, interpretandola nell’interesse di parte, senza tener conto della differenza esistente tra forma e sostanza.

Sappiamo bene che è sufficiente una virgola per stravolgere il senso di una frase. E’ ovvio che qualche volte calibrare il senso delle parole sarebbe cosa buona e giusta.

Quanto allo scandalo cosa c’è di più scandaloso nel vedere questi migranti fatti entrare nel nostro Paese sapendo che non c’è lavoro, perchè il lavoro manca anche agli Italiani, per ridurli a fare i mendicanti, spacciare, delinquere o occupati a raccogliere pomidoro come schiavi.

Di più sono l’integrazione e l’accoglienza tanto predicati internandoli in centri di “accoglienza” che sono i regni del degrado, in condizioni disumane, per non dire lager?

Il tutto con grossi profitti da parte dei gestori di tali centri e con buona pace del buonismo dei conniventi.

Non mi dilungo oltre.  C.B

PATTO BELLUNO DOLOMITI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *