PINGITORE – ANNO DELLE MANUTENZIONI? E’ L’ANNO DELLE BUCHE!

 

particolare della Piazza di Castion

 «Altro che anno delle manutenzioni, qui non si vede nulla», denuncia il

consigliere di opposizione Francesco Pingitore. Ma l’assessore alle manutenzioni, Biagio Giannone, risponde sfoderando il piano Marshall. Botta e risposta a colpi di buche, asfalti, indagini tecniche e punti luce.

LA CRITICASempre pungente e attento, il capogruppo di Patto Belluno Dolomiti porta ad esempio un luogo della città dove l’asfalto lascia a desiderare. Pian delle Feste a Castion. «Vorrei portare all’evidenza dell’opinione pubblica e di questa amministrazione il piazzale spiega l’esponente dell’opposizione , rappresenta un problema soprattutto per i cittadini anziani. E’ infatti pieno di buche, ci sono molti rappezzi e, specie con il buio, è facile inciampare e cadere con conseguenze anche pesanti». E’ solo uno dei tanti luoghi della città bisognosi, secondo Pingitore, di una mano di bitume. «Questa amministrazione di centro sinistra prosegue ha in mano da quasi sette anni il governo della città, ma è chiaro come abbia trascurato per ben sei anni asfalti, marciapiedi, punti luce, manutenzioni vari». 

L’ASSESSOREGiannone, per tutta risposta, sfodera una lunga lista di lavori di prossima partenza. Interventi sparsi sul territorio con particolare focus su certe zone e frazioni a dimostrare che altro che scarsa attenzione, Palazzo Rosso ha tutto sotto controllo e una lista dettagliata di cose da fare divisa per priorità. «Ho macinato centinaia di chilometri in questi anni spiega -, ho visitato le frazioni e parlato con i residenti, faccio sopralluoghi settimanali per vedere da vicino i problemi e dare risposte». 

I PUNTI LUCEPer andare incontro alle richieste degli abitanti di Levego, presto lungo via Meassa verranno collocati una quindicina di lampioni a led. «Gli abitanti dicono di avere difficoltà quando svoltano dalla strada principale per raggiungere casa spiega -, si tratta di problemi di sicurezza e ho voluto risolverli subito. I punti luce sono già stati acquistati, non appena le condizioni meteo lo permetteranno, verranno installati. A Levego, poi, da mesi c’è un ponte chiuso. Il Comune ha incaricato un tecnico di tutte le verifiche del caso e ora si è in attesa del responso. 

GLI ASFALTIChe sarà l’anno delle manutenzioni lo dice la cifra. Rispetto al 2018 ci saranno 150mila euro in più per rinnovare il bitume in città. «Abbiamo a disposizione 250mila euro, più che in passato ma comunque pochi rispetto alle esigenze del territorio spiega l’assessore . Ho fatto un conto, servirebbe 1 milione 200mila euro per tutte le nostre strade». La scelta dei punti sui quali intervenire ha favorito frazioni in attesa da anni di una rinfrescata alle strade, pur cercando di spalmare gli interventi su tutto il territorio. A Borgo Prà verranno investiti oltre 40mila euro, per via Pra de Luni tratto Case Bortot 30.400, per via dei Molas, via San Simon e via Zeneghe a Tisoi verranno riservati 46.500. Asfalto nuovo anche in via Cappellari, in piazza Santo Stefano, in via Pellegrini, in viale Tilman e in via Cordevole Bonai.

Art. Gazzettino 23.1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *