IL VERO CONFLITTO DI INTERESSI

Le politiche di Di Maio
Il vero conflitto
di interessi è il Reddito
Il Vice-Premier e Ministro per lo Sviluppo Economico assicura che porterà avanti un decreto per combattere il conflitto d’interessi, con particolare riferimento all’ex Premier Berlusconi. Non vi è dubbio che volente o nolente ogni conflitto deve essere centellinato non solo con la lente di ingrandimento ma col microscopio per essere reso il più trasparente possibile. Detto ciò quanti sono i casi di conflitti d’interesse? Penso moltissimi sotto varie forme. Non si trovi un solo capro espiatorio in questa fase scricchiolante della politica Italiana. C’è un conflitto d’interessi che è palese sotto gli occhi di tutti, conflitto che si chiama Reddito di Cittadinanza e Pensione di Cittadinanza. Ho avuto occasione di trovare, tempo addietro, spazio ne Il Gazzettino dove mi chiedevo come erano vissuti finora i probabili fruitori del Reddito di Cittadinanza, ora mi chiedo anche come hanno fatto a campare i beneficiari della Pensione di Cittadinanza. Gli uni e gli altri dovrebbero aver vissuto lavorando in nero o ricorrendo alla criminalità che va dallo spaccio, rapina e furto e i vari espedienti e reati. Se così non fosse dovrebbero essere già tutti morti di fame. Sembra chiaro che Di Maio non si renda conto che sta cavalcando Reddito e Pensione di Cittadinanza a fini elettorali con denaro pubblico, pertanto più conflitto d’interessi di così?

gazzettino 23.4.19
Celeste Balcon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *